Per gli amanti del maree della nautica in generale l’estate è senz’ombra di dubbio la stagione ideale per dare libero sfogo alla propria passione, ma giunti ormai agli sgoccioli di questa stagione idilliaca per i proprietari di un imbarcazione è tempo di far fronte ad una serie di  piccoli pericoli che il freddo e l’inasprimento delle condizioni atmosferiche potrebbero rappresentare per la propria unità da diporto. Nell’ambiente, le misure di sicurezza e manutenzione atte a preservare le funzionalità e l’estetica della propria barca o di qualunque mezzo vengono sintetizzate dal termine “invernaggio”, una pratica essenziale, ma che necessita di strumenti e  prodotti adeguati.

Diamo uno sguardo ad alcuni passaggi fondamentali della manovra di invernaggio e ai prodotti che Coloroficio Brianza Car 4 mette a disposizione dei suoi clienti per la manutenzione e la difesa delle superfici della tua barca.

 

Oli protettivi

Uno degli elementi maggiormente minacciati dall’arrivo della stagione fredda è il tuo motore, specialmente quello fuoribordo. Per preservarne il funzionamento e contrastare la perpetua esposizione agli agenti atmosferici, prima del rimessaggio è importante spruzzare oli protettivi specifici sul carburatore durante uno o due cicli di accensione e spegnimento, altresi sulle candele e all’interno dei cilindri.

 

Antigelo e olio motore

Banale, ma di fondamentale importanza è rimuovere ogni residuo di olio e sostituirlo con un nuovo carico alla prima uscita della tua barca. La scelta dell’olio dev’essere ponderata in base al modello e alle prestazioni del tuo motore come del resto qualunque prodotto atto mantenere in salute la tua imbarcazione, dalla cera per i ponti all’antigelo per il blocco motore, anch’esso bisognoso di un ricambio stagionale con prodotti mirati ed efficaci.

 

Scafo e superfici

Lontano dal suo elemento ed esposte per lunghi periodi alla furia dell’inverno, le superfici della tua barca hanno bisogno di una messa a punto impeccabile prima dello stop stagionale. Ti consigliamo di farti consigliare nella scelta di un panno speciale o una spugna morbida adatta a non danneggiare i tuoi interni e la parte esterna dello scafo ed eliminare qualunque residuo di sporco, potenzialmente fatale per la salute dei materiali durante il rimessaggio.